Meno matrimoni e più divorzi

Inserito il Nov 13 2015 - 12:37pm da sposamania-it

Meno matrimoni e più divorzi in Italia.   Il matrimonio secondo le statistiche dura 16 anni dopo di che, secondo le ricerche finisce tutto. A dirlo sono i dati dell’Istat con un preciso rapporto.

Matrimoni in calo anche nel 2014

“Matrimoni, separazioni e divorzi – Anno 2014” che rileva quanto le unioni durino sempre meno. Calano i matrimoni religiosi : nel 2014 sono stati celebrati 189.765 matrimoni, cioè  circa 4.300 in meno rispetto al 2013. Dal 2009 al 2013, ci sono stati circa 10mila matrimoni all’anno in meno.

Spesso le coppie decidono di sposarsi con rito civile, più che religioso : nel 2014 il 43% dei matrimoni è stato solo civile, al Nord il 55% e al Centro al 51%. Aumenta anche l’età degli sposi: 34 anni per lui, 31 per lei. In media un anno in più a coniuge rispetto al 2008.

Il divorzio arriva dopo i 40 anni, la media è per lui intorno ai 47 anni e lei i 44 anni. Una tendenza, quella di porre fine al matrimonio, in forte crescita anche nei matrimoni degli over 60.

Secondo l’avvocato Manuela Maccaroni, presidente avvocati matrimonialisti e famiglie di fatto: ” La donna non è più quella che sopporta, è autonoma e si fa sentire. Nel 30% dei casi, la colpa sta sotto le lenzuola: un separazione su 3, infatti, è dovuta alla mancanza di rapporti sessuali. ”

E la psicologo Maddalena Cialdella dice anche: ” Nei primi 16 anni nasce il primo figlio e forse il secondo. La coppia va in crisi nel passaggio al ruolo di genitori. E nel nuovo assetto geografico entrano anche suoceri e zii. Occorre invece delimitare spazi per la coppia. Altrimenti, quando il figlio è adolescente, finisce tutto”.

“Perché il figlio cerca un continuo braccio di ferro, poi inizia ad uscire e i genitori si ritrovano ad essere solo in due: riscoprendo una coppia che non esiste più”.

Commenta con i tuoi amici su Facebook